Il nuovo laboratorio CapLab

Verso la decarbonizzazione combinando Molten Carbonate Fuel Cells e Carbon Capture.

Durante la sessione di venerdì 8 Ottobre alla Genoa Shipping Week dedicata a Green Ports&Shipping, Maurizio Archetti, Presidente di Ecospray e Barbara Bosio, docente di Chimica fisica applicata all’Università di Genova , hanno presentato il nuovo laboratorio CapLab, un progetto che guarda concretamente alla decarbonizzazione combinando Molten Carbonate Fuel Cells (MCFC) e Carbon Capture.

Il laboratorio CapLab è stato istituito congiuntamente da Ecospray e dal Dipartimento di Ingegneria civile, chimica e ambientale dell’Università di Genova con lo scopo di sviluppare celle elettrochimiche per la cattura della CO2, la produzione di energia e la promozione del vettore idrogeno. Nel nuovo laboratorio ci si focalizzerà in particolare sullo sviluppo di celle a combustibile a carbonati fusi, tecnologia che permette la cattura del carbonio contemporaneamente alla produzione di energia, considerata quindi strategica nel contesto della transizione energetica proprio per la capacità di catturare la CO2 da fumi esausti e generare energia pulita addizionale. 

La Genoa Shipping Week è stata l’occasione per proporre un nuovo tipo di cella a combustibile per il settore navale: riteniamo che sia la tecnologia più adatta per ridurre le emissioni di CO2, una risposta efficace agli obiettivi IMO per il 2030 e 2050 – specifica Maurizio Archetti – e per presentare come stiamo lavorando attivamente verso l’obiettivo Zero Emissioni”.

CapLab: attività e obiettivi

Breve termine

  • Ottimizzazione delle prestazioni dei componenti MCFC lavorando sulle proprietà dei materiali;
  • Test su differenti dimensioni di celle, da pochi cm2 fino a scala completa; 
  • Confronto tra diversi metodi di produzione.

Medio/lungo termine

  • Funzionamento a celle reversibili MCFC per la produzione di idrogeno durante la crociera e l’utilizzo di idrogeno in aree locali come porti o aree protette dall’ambiente;
  • Sviluppo di elettrolizzatori ad ossido solido per la produzione di idrogeno su larga scala.

Il laboratorio CapLab, attualmente in fase di allestimento, sarà completato entro il 2021 e inaugurato a gennaio 2022 presso il Molo Giano.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi tutti gli aggiornamenti grazie alla nostra newsletter trimestrale.

Menu

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.